17 feb

Highcharts: grafici interattivi con jQuery ottimizzati anche per iPhone / Android

7 Commenti »

Pubblicato da Davide



Loading..

Come ti sembra questo grafico? Prova a cliccare sugli elementi della legenda e vedrai che è interattivo, potresti utilizzarlo per simulare il rispetto degli obiettivi in assenza di fatturato ottenuto su alcune zone.. Prova a selezionare col mouse una zona del grafico e vedrai puoi fare lo zoom sui dati che ti interessano.. Queste e tante altre funzionalità si possono ottenere grazie ad Highcharts, un validissimo javascript open source che lavora con jQuery per renderizzare grafici più o meno complessi e molto accattivanti.

Il tutto senza flash, cosa a cui difficilmente si poteva rinunciare in era pre-jQuery se si volevano ottenere i medesimi risultati. Le tipologie di grafici sono molteplici: si va dalla immancabile torta alla più ricercata rappresentazione demografica, dal grafico a barre al potente grafico zoomabile sull’andamento delle quotazioni in borsa. E’ inoltre possibile caricare i dati direttamente da una tabella definita in HTML all’interno della pagina, con poche righe di codice javascript.
Continua a leggere..

21 dic

Chiamare e consumare un web service da una pagina aspx con C#

4 Commenti »

Pubblicato da Davide

Cosa sono i web service e perchè possono essere davvero utili lo lascio raccontare ad altri:

L’obiettivo di questo articolo è fissare un esempio pratico per interrogare un web service e sfruttare i risultati che restituisce utilizzando C# e Visual Studio.

Supponiamo di dover accedere al webservice di esempio su W3C, descritto a questa pagina: http://www.w3schools.com/webservices/tempconvert.asmx
La descrizione del servizio è fornita a questo URL:  http://www.w3schools.com/webservices/tempconvert.asmx

Il servizio ha 2 metodi  - FahrenheitToCelsius() e CelsiusToFahrenheit() - che accettano entrambi un solo parametro di input e convertono la temperatura da gradi fahrenhait a Celsius e viceversa.

La risposta del server è un XML di questo tipo:
<?xml version="1.0" encoding="utf-8" ?><string xmlns="http://tempuri.org/">38</string>

Continua a leggere..

29 set

Lavorare con le date in javascript: il tool che salva la vita!

2 Commenti »

Pubblicato da Davide

jsDate: emulatore delle funzioni native Visual Basic in javascript. Ovvero, come fare somme e differenze, trasformare in diversi formati, ricavare il giorno della settimana o il mese da stringhe che rappresentano date.

Per chi non vuole impazzire con le classiche funzioni javascript, che sono utili ma non sempre funzionali, esiste questo comodo js da includere nei propri lavori per agire in maniera efficace sulle date. La funzione più importante è sicuramente il DateDiff(), comodissimo per fare somme e differenze al volo sulle date.

Ecco un po’ di giochetti che si possono fare grazie a questo script, lo schema esplicativo sottostante è stato preso direttamente dal sito dell’autore.
Continua a leggere..

19 lug

Componenti Ajax e UI Toolkit per applicazioni web RIA

3 Commenti »

Pubblicato da Davide

Volete stupire con componenti dinamici pronti all’uso? Creare applicazioni web avanzate non è poi così laborioso, oggi si trovano un sacco di risorse in rete. Una di queste è il DHTMLX UI Toolkit, una serie di librerie javascript corredate da tantissimi esempi. La documentazione è ciò che fa la differenza: gli script non documentati e con pochi esempi sono quasi inutilizzabili, se non perdendo un sacco di ore per studiarseli. UI Toolkit viene distribuito in uno zip con diverse pagine di pratiche demo.

Per chi lavora in ambiente .NET molto interessante è questo Ajax Control Toolkit, un insieme di controlli utilizzabili direttamente in Visual Studio con il drag and drop, per costruire form e applicazioni accattivanti. Da Codeplex si possono scaricare anche i sorgenti, corredati da diversi esempi. In questa pagina si può avere una panoramica di tutte le funzionalità disponibili, sono davvero parecchie:

Continua a leggere..

13 lug

Leggere e visualizzare file XML con C# (C sharp): qualche esempio

1 Commento »

Pubblicato da Davide

C# è ormai un linguaggio diffuso, Visual Studio volenti o nolenti è un IDE collaudato e comodo anche per lo sviluppo di applicazioni web. E quando si parla di web, si parla spesso di XML.

Leggere i dati di un documento XML è un’operazione semplice e veloce, farli visualizzare su una pagina web è altrettanto rapido, ma è bene sapere alcune nozioni per potersi muovere con tranquillità e sicurezza.

Andiamo con ordine e vediamo subito un esempio di un file XML che vogliamo trattare:

<?xml version="1.0" encoding="ISO-8859-1" ?>
<DataSet>
<data>
<period>2010-06-06</period>
<logunit id="myID">Milano</logunit>
<entered matcode="ABC001">100</entered>
<produced matcode="ABC002">101</produced>
<delivered matcode="ABC002">100</delivered>
<description>Caramelline alla fragola</description>
<updated>2010-06-06T13:05:21+01:00</updated>
<note>tante belle cose..</note>
</data>
<data>
[..]
</data>
</DataSet>

Questo file potrebbe rappresentare dei dati produttivi, riguardanti ad esempio i materiali entrati in magazzino, i materiali prodotti e il venduto.

Il modo più rapido e banale per leggere questo file e farlo visualizzare su una pagina ASPX è tramite il seguente codice:

DataSet ds = new DataSet();
ds.ReadXml(@"C:\test.xml", XmlReadMode.Auto);
DataView MyDataView = new DataView(ds.Tables[0]);
MyDataGrid.DataSource = MyDataView;
MyDataGrid.DataBind();

Il codice non fa altro che creare un nuovo DataSet per contenere i dati che andremo a leggere, leggere il file tramite il metodo ReadXml(), creare una DataView con la tabella creata nel dataset e assegnare quest’ultima come DataSource per la DataGrid.

Continua a leggere..

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi