Reggio Emilia

Pubblicato da Davide, Aggiornato martedì 11 dicembre 2007 1 Commento »

Questo articolo e' stato scritto piu' di 6 mesi fa.. In teoria non cambia nulla, sed panta rei: se trovi link o informazioni datate segnalalo pure. :)

Solo un minuto e proverò a scordarmi di te
Solo un minuto dai, sarà facile
E farò finta di non crescere
Solo un minuto e sarà il panico
Forse in qualche modo capirò
Che senza te qui tutto è piccolo
Il tuo frustrarmi è sale
Il tuo confordermi fa male
Mi fermo e non vedo uno scorcio di te

Ora l’Inferno
Non trovo contatti
Bevo tra i lamenti
Degli Insoddisfatti
Poi continuamente
Al Pianeta del Niente
Quanti bei discorsi strafatti

Solo un bicchiere basterà per fingere
Alterazioni ormai oltre il limite
Quando tutto sembra avere il via da qui
Da questi stupidi boccali
Un altro giro, giro a vuoto e sono vigile
Fragile vivere per distruggere
Il tuo frustrarmi è sale
Il tuo confordermi fa male
Mi fermo e non vedo uno scorcio di te

Ora l’Inferno
Non trovo contatti
Bevo tra i lamenti
Degli Insoddisfatti
Poi continuamente
Al Pianeta del Niente
Quanti bei discorsi strafatti

[Dimensione Zero, quel simpatico gruppetto in cui suono.. - 2007 - testo della canzone "Reggio Emilia"]

1 Commento »

Puoi lasciare un tuo commento, oppure fare un trackback dal tuo sito.

Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia il tuo commento

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi