Di dischi, di concerti e quella roba li..

Pubblicato da Davide, Aggiornato lunedì 5 novembre 2007 7 Commenti »

Questo articolo e' stato scritto piu' di 6 mesi fa.. In teoria non cambia nulla, sed panta rei: se trovi link o informazioni datate segnalalo pure. :)

Musica

Sento il nuovo singolo di Ligabue per radio, nulla di eccezionalmente nuovo: niente paura. Accompagnato dal solito best-of perchè c’è carenza di idee. Sarà che con Liga son cresciuto, ma una mezza voglia di sentire gli inediti ce l’ho, confesso. Peccato solo che 2 date (roma o milano) obblighino la gente a spendere 100 euro per assistere a un concerto: complimenti al management che sa tagliare sui costi.
Succede che in questi giorni escono pure i Subsonica, tra i miei preferiti di sempre. Così vado al supermercato, quel posto così lontano dalla musica, ma dove la musica costa meno che in negozio. Mai sentito parlare dei 15 euro per le novità contro i 20 e passa di un negozietto come Tosi Dischi?

Sugli scaffali non trovo nè uno nè l’altro. Qualche settimana fà, per comprare “Io, Carlo” ho dovuto disturbare tutte le commesse. Era nascosto e introvabile.. Non è il caso di subsonica e ligabue; sono semplicemente in anticipo sulle date di uscita degli album, aspetteremo.

In bella vista all’ingresso trovo invece un Gigi D’Alessio con a fianco la Compagna. Sul retro del cd una anonima tracklist contornata dal fondoschiena senza veli di Anna Tatangelo. Micidiale! Poco più in là, Marlene Kuntz.. Forse uno dei pochi gruppi in Italia che ancora pubblica i propri testi sul sito. Ma dico: la musica si ascolta in base alle tette o in base ai testi? Al di là dei gusti, che possono essere i più disparati, mi chiedo come si faccia a definire artista qualcuno che sputa fuori un giro con sopra parole convenzionaliste.

Si può parlar d’amore anche osando qualcosa di più..

Averti qui – Anna Tatangelo Musa – Marlene Kuntz
E’ nato come un gioco
questo amore tra di noi
non c’era una ragione
per avere tutto e poi…
se poi…voliamo dentro noi…
sembrava inafferrabile
come la nebbia che sta qui…
a farci compagnia
su strade di periferia…
e tu…mi dai sempre di più
lo sai…se amore è amore dai…
E adesso averti qui…
mi sembra quasi un sogno sai..
e stringerti così tra le mie braccia
e poi guardarti in faccia
mentre dici si…(mentre dici si)
E adesso averti qui…
ormai senza nasconderci…
baciarti tra la gente
che ci guarda indifferente…
come non ha fatto mai…Tu sei l’emozione
che si ferma e non va via…
dentro le mie notti di passione
e di follia…
per te…farei anche di più
se dai…amore è amore avrai…
E adesso averti qui…
ormai senza nasconderci…
baciarti tra la gente
che ci guarda indifferente…
come non ha fatto mai…Sei la chiave del mio cuore
non so più cos’è il dolore…
quando stringi le mie mani
cedo tutto il mio domani
che cammina su di noi…
è un sogno averti qui
ti prego non svegliarmi mai…
perché tu sei l’amore
che m’ha fatto innamorare
per amare solo te…
(na na na na na na na na)
E’ una questione di qualità:
la tua presenza
rassicurante e ipnotica
mi affascina
e gioca col mio senno
e ne lascia ben poche briciole.
E io amo darlo a te,
o amabile
custode degli sguardi che
ti dedico
fra lo sragionamento e l’estasi
degli amplessi magnifici,
perchè tu sai come farmi uscire da me,
dalla gabbia dorata della mia lucidità;
e non voglio sapere quando, come e perchè questa meraviglia alla sua fine arriverà.

Musa: ispirami
Musa: proteggimi
Ogni orami strega e mi rapisce
la tua giovane
saggezza incomparabile
(che ossequio)
e l’eleganza di ogni tua
intenzione è incantevole.

e quando ti congiungi a me
sai essere
deliziosamente spinta
e indocile,
coltivando le tue bramosie
sulle mie avidità.

tu sai come farmi uscire da me,
dalla gabbia dorata della mia lucidità;
e non voglio sapere quando, come e perchè questa meraviglia alla sua fine arriverà.
e sai come prenderti il bello di me
mettendo a riposo la mia irritabilità;
e non voglio sapere come riesci e perchè: è una
meraviglia, e finchè dura ne godremo insieme.

Musa: ispirami
Musa: proteggimi
Musa: conducimi
Musa: adorami
Musa: noi ne godremo insieme

voglio aver bisogno di te:
come di acqua confortevole.
vuoi aver bisogno di me?
troverai terreno fertile.

Qualche consiglio per l’ascolto: Gionata, Mistonocivo, Io Carlo, Deasonika.. Non vi dò i link perchè c’è più gusto a cercare, ma su myspace si può ascoltare con calma :)

7 Commenti »

Puoi lasciare un tuo commento, oppure fare un trackback dal tuo sito.

Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia il tuo commento

 

http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi