Consigli sullo stage e ricerca del lavoro

Pubblicato da Davide, Aggiornato martedì 24 giugno 2008 11 Commenti »

Questo articolo e' stato scritto piu' di 6 mesi fa.. In teoria non cambia nulla, sed panta rei: se trovi link o informazioni datate segnalalo pure. :)

Lego job
[foto Flickr]

Il primo grande problema quando arrivi alla fine degli studi universitari è quello di inserirsi da qualche parte. In alcune facoltà, come la mia, il tirocinio formativo è obbligatorio. Si tratta del classico periodo di stage da 6 mesi, dove mettere in pratica qualche conoscenza ma soprattutto imparare a fare sul serio. Generalmente non pagati (ci mancherebbe!).

Ma come si fa a trovare lo stage? Voglio essere sicuro di non finire a fare fotocopie, voglio mettere in pratica ciò che ho studiato, approfondire i miei interessi e possibilmente fare un lavoro che mi piace. Fermo restando che il passa parola e le reti informali sono sempre la via maestra, ho scoperto da poco che esiste anche un sito dove altri studenti fanno recensioni sullo stage da loro intrapreso e forniscono consigli a chi cerca occupazione. Si tratta di StageAdvisor, tutto italiano. In buona sostanza è il 2Spaghi dell’aspirante stagista.
Purtroppo, data la giovane età e l’ambito piuttosto di nicchia, le recensioni e i consigli sono ancora pochi: per l’intera Emilia Romagna ad esempio ci sono solo tre recensioni. Ma la speranza è che possa diventare un buon punto di partenza/riferimento.

Quando invece si vogliono fare le cose sul serio; quando si cerca un lavoro (e non un impiego come stagista), come fare?

Premessa: se qualcuno ha suggerimenti a riguardo, ben venga. Ancora non ho sperimentato a dovere, ho solo fatto qualche prova di invio curriculum.

Almalaurea è tipicamente il primo posto dove un neolaureato pubblica il suo curriculum. Da quando ho terminato la triennale ad oggi è arrivata qualche offerta, una decisamente appetitosa subito dopo la laurea che ho accettato entusiasta. Ma a parte la prima le altre erano mediamente di poco valore: in genere l’ambito è troppo ampio e a volte arrivano proposte che poco hanno a che fare con il proprio percorso di studi. A onor di cronaca va detto che fino ad oggi non ho mai spuntato l’opzione “in cerca di lavoro”, nelle voci di Almalaurea.
Qualche giorno fa ho provato a pubblicare il curriculum su Monster, e qui la musica cambia. Tempo due giorni e il cellulare inizia a squillare (ma non avevo impostato l’email come preferenza per il contatto? ci sarà un motivo..), generalmente però si tratta di agenzie per il lavoro che a loro volta ti contattano per un colloquio conoscitivo.

C’è poi un agente automatico di notifica degli annunci di lavoro, che sembra funzionare a dovere, in genere riporta offerte e proposte pertinenti con la posizione ricercata: di buon auspicio.

Esistono innumerevoli siti on-line per la pubblicazione del proprio curriculum, come miojob, infojob, lavoro.org, motorelavoro, ecc.. Ma ancora non ho provato nessuno, voi?

Ancora per qualche mese, almeno fino a Dicembre (incrociando le dita), di lavoro non se ne parla. Poi si vedrà..
Tutti sono passati dalla ricerca del posto di lavoro. Qualcuno ha utili consigli?

11 Commenti »

Puoi lasciare un tuo commento, oppure fare un trackback dal tuo sito.

Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia il tuo commento

 

http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi