Project Management: raccolta di idee per la tesi

Pubblicato da Davide, Aggiornato giovedì 10 luglio 2008 13 Commenti »

Questo articolo e' stato scritto piu' di 6 mesi fa.. In teoria non cambia nulla, sed panta rei: se trovi link o informazioni datate segnalalo pure. :)

In principio era il post-it, oggi è il post. Al di là del gioco di parole: stiamo assistendo alla rivoluzione del nuovo web, dove le informazioni e le conoscenze vengono formalizzate in sistemi informatici che hanno il loro cuore pulsante sulla rete e sulle persone che vi appartengono. Che sia web o intranet poco importa. Qualcuno, più pacatamente, la chiama evoluzione: perché in fondo ciò che prima era consultazione, oggi è fruizione.

Project Management, Task Management, Project Portfolio, Knowledge Management, Product Data Management, SOA, Enterprise Application Integration e chi più ne ha più ne metta. Per chi ancora parla italiano: gestione dei progetti e del portfolio progetti, pianificazione delle attività, gestione della conoscenza, gestione documentale legata al prodotto, architetture software orientate ai servizi, integrazione delle applicazioni presenti in azienda. Sono queste le sfide di oggi, per una azienda che chiede all’infrastruttura ICT servizi fruibili e con una semplice finalità: soddisfare bisogni, più o meno estesi, all’interno dell’organizzazione. Per il cliente sono tutte attività che non creano valore aggiunto, per l’azienda sono la base operativa, a volte la prerogativa per il conseguimento dei risultati.

La gestione dei progetti va oltre la semplice pianificazione, diventa fondamentale condividere le informazioni sull’avanzamento delle attività, l’utilizzo delle risorse e i relativi costi. A maggior ragione per il reparto di Ricerca e Sviluppo: il portfolio progetti deve essere accessibile e visibile a tutti, i team di lavoro devono condividere files e documenti agevolmente, i ricercatori devono scambiarsi conoscenza agilmente. La conseguenza naturale di queste introduzioni è l’aumento della complessità delle tecnologie ICT: la gestione di tale complessità diventa un fattore critico per rendere utilizzabili i sistemi informatici.
Ecco quindi l’avvento delle SOA: Service Oriented Architecture. Il software deve fornire  alcuni precisi servizi ed essere accessibile via web: Web Services.
Le piattaforme per la condivisione di documenti e progetti sono tantissime, il compito di un ingegnere gestionale sta nell’individuare i bisogni (requisiti) fondamentali per poi scegliere e sviluppare il software correttamente.

Oggi ho messo in fila le idee, e ho stilato una lista di argomenti sulla quale costruire la tesi di laurea specialistica. Si, la tesi: finalmente si esce.. anche se di certo non prima di Dicembre. Probabilmente diventerà l’indice, 12 capitoli e troppe parole inglesi. Che dite?

  1. Introduzione
  2. Project Management in R&D
    1. Importanza della gestione progetti e Open Innovation
    2. Intranet: condivisione e architettura Service Oriented
    3. Gestione documentale abbinata ai progetti
  3. Ai confini del Knowledge Management
  4. Enterprise 2.0: i bisogni emergenti e le SOA
  5. Governance dell’ICT: complessità crescente e bisogno di integrazione
    1. La logica dell’architettura a piccoli moduli
    2. Accoppiamento dei software: bene o male?
  6. Microsoft SharePoint e la Social Era: tra wiki, blog e team di lavoro
  7. Project Web Access: Microsoft Project on-line
  8. Il caso della intranet nel reparto R&D di LandiRenzo S.p.A.
    1. SharePoint e PWA: personalizzazioni della piattaforma e Web Parts
    2. Monitorare il Workflow dello sviluppo software: una soluzione con gli strumenti di SharePoint
    3. Workflow dei documenti: interfacciamento con SAP
    4. Product Data Management col software Model Manager e il CAD
    5. Forza e debolezza di piattaforma e infrastruttura
  9. Il ruolo del CED
  10. Qualche cenno sul mondo Open Source
  11. Evoluzione
  12. Conclusioni

Lo pubblico perchè come sempre mi piace condividere ciò che faccio, soprattutto da studente, e magari qualcuno può darmi spunti interessanti o viceversa questo elenco potrebbe stimolare qualche altro “collega”. Per chi se la fosse persa: la laurea della triennale è disponibile per la consultazione.

Ho deciso di focalizzare l’attenzione sulla intranet e sulle piattaforme collaborative, lo trovo un proseguimento del lavoro dei tre anni precedenti; è comunque un tema che mi sta a cuore. E chissà che l’inizio di questo post non diventi l’introduzione..

13 Commenti »

Puoi lasciare un tuo commento, oppure fare un trackback dal tuo sito.

Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia il tuo commento

 

http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi